Premio 2018-04-11T10:19:26+00:00

Premio GreenCare. Alla ricerca del verde perduto.

Il Premio GreenCare intende riconoscere e sottolineare il valore di chi è impegnato nella cura, creazione, tutela e/o valorizzazione delle aree verdi negli spazi urbani, presenze che aumentano la qualità del vivere ed il benessere psicofisico dei cittadini.

L’obiettivo è sensibilizzare gli amministratori pubblici e i semplici cittadini ad una maggiore attenzione e cura nei confronti delle aree verdi metropolitane: polmoni di ossigeno per i cittadini, ma anche importanti luoghi di aggregazione e svago.

Il Premio viene assegnato ogni anno a chi è impegnato a creare, curare, implementare, innovare, tutelare e valorizzare un’area verde – giardino, parco, aiuola, terrazzo – pubblico o privato, attraverso: l’implementazione del verde con nuove piantumazioni, l’attuazione di iniziative tese a migliorarne la fruizione, anche con la creazione di modelli gestionali innovativi, l’introduzione di opere d’arte contemporanea e/o elementi di arredo di design.

Comitato promotore

Benedetta de Falco, responsabile delle Relazioni esterne del Gruppo del Mezzogiorno dei Cavalieri del lavoro
Michele Pontecorvo, consigliere delegato all’immagine corporate, comunicazione e CSR in Ferrarelle SpA
Guido Postiglione, avvocato penalista

Giuria

Alberta Campitelli, Vice Presidente Associazione Parchi e Giardini d’Italia
Maria Rosaria de Divitiis, Presidente FAI Campania
Riccardo Motti, Direttore Orto Botanico di Portici, Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II
Patrizia Spinelli Napoletano, Presidente Garden Club Napoli
Mariella Utili, Segretario regionale del Ministero dei beni e le attività culturali e del turismo per la Campania
Judith Wade, Presidente Grandi Giardini Italiani (Como)
Alessandra Vinciguerra, Presidente Fondazione William Walton e Direttrice Giardini La Mortella (Ischia)
Simonetta Zanon, Fondazione Benetton Studi Ricerche (Treviso).

Ideatrice, organizzatrice e presidente del Premio è Benedetta de Falco.

Parole chiave, area di azione e premiati

Parole chiave del Premio GreenCare sono cura e azione. La cura è intesa come “prendersi cura” e presuppone un’azione, il dedicarsi in maniera attiva e fattiva. Per questo motivo il Premio non è diviso in categorie ma in Azioni.

L’area di azione è l’Area Metropolitana di Napoli.

Il Premio viene assegnato annualmente a chi si distingue nelle seguenti azioni:

Foglia Greencare Cura di un’area verde privata

Foglia Greencare Cura di un’area verde pubblica

Foglia Greencare Impegno nel “verde”, realizzato da un’Associazione o da un Ente

Foglia Greencare Introduzione in un’area verde pubblica di un elemento di arte contemporanea

Premio Speciale

Il Premio Speciale GreenCare – Fuori Concorso è assegnato ogni anno ad una persona – un artista, un professionista, uno scrittore, un poeta, un pubblico amministratore, un insegnante, un politico, una istituzione – che abbia riservato un’attenzione speciale ai temi del verde urbano e del paesaggio nello svolgimento della propria attività.

Premio Speciale GreenCare 2017 a Sylvain Bellenger, direttore del Museo e del Real Bosco di Capodimonte

Premio Speciale GreenCare 2016 al Presidente della Repubblica onorevole Sergio Mattarella

Il Premio

Il Premio è rappresentato da una lancia/foglia: un’opera di design, disegnata dal Compasso d’oro architetto Riccardo Dalisi e realizzata dall’officina artigiana di migranti africani “L’Avventura di latta”, sotto la direzione dell’architetto Marco Cecere.

Il Premio verrà consegnato al vincitore di ciascuna delle quattro Azioni.

Per l’area verde pubblica verrà assegnato anche un premio in denaro per realizzare nuove piantumazioni/arredi, oppure acquistare macchinari e/o attrezzi.

L’importo sarà stabilito in relazione ai fondi raccolti tra partner/sponsor.

GreenCare School

Il Premio GreenCare School è la sezione del “Premio GreenCare. Alla ricerca del verde perduto” dedicata alle Scuole primarie di Napoli e della sua area metropolitana.

Nell’ambito del Premio GreenCare, grazie al sostegno degli Sponsor, nasce il libro “Dalla parte del vento”, edito dall’Isola dei Ragazzi, stampato in duemila copie. Una favola green, scritta da Giovanni Calvino, specializzato in storie “civiche”, che sarà distribuita in maniera gratuita alle Scuole primarie che ne faranno richiesta e che si impegneranno a lavorare sul tema del verde durante l’anno scolastico 2017/2018. Il libro ha ottenuto il Patrocinio Morale del MIUR –  Ufficio Scolastico Regionale per la Campania – Direzione Generale.