Attestati di merito 2018

/Attestati di merito 2018
Attestati di merito 20182018-09-04T15:54:20+00:00

Attestati di merito ai meritevoli curatori del verde urbano – Consegna i premi Sylvain Bellenger, Direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte

  • IWARD – Osservatorio sulla creatività urbana – per il murale a Ponticelli “Il fiore più felice”, dedicato al Aldo Merola, che è stato un illuminato direttore dell’Orto Botanico di Napoli;
  • le associazioni La Grande Onda, Le Amiche del Museo Correale, Completamente, Liceo Marone di Meta per la creazione del Sentiero delle Querce sul Parco Regionale dei Monti Lattari. Il Sentiero è dedicato ad Angelo Vassallo, il Sindaco di Pollica ucciso dalla criminalità;
  • l’associazione Primaurora per l’impegno nella divulgazione della conoscenza delle varietà botaniche del Parco del Vesuvio;
  • Nunzia Petrecca per il dono di alcuni alberi al Quartiere Sanità;
  • Associazione Nazionale Animali Natura Ambiente Fondali Marini per gli interventi di giardinaggio al Vomero ed a Chiaia e di divulgazione naturalistica al Parco Vergiliano;
  • Fernanda Petrone per l’attività di divulgazione botanica tra i bambini svolta con la Masseria Melofioccolo a Posillipo;
  • la Cooperativa San Nicola da Tolentino per la valorizzazione del giardino dell’antico complesso monastico;
  • Casaforte S.B. per la messa a dimora di alberi ai Quartieri Spagnoli;
  • Masseria Ferraioli Afragola, bene confiscato alla camorra per la divisione in lotti del terreno e la creazione degli orti urbani, donati ai cittadini che ne hanno fatto richiesta;
  • Rosaria Coronella, dirigente del Secondo Circolo Didattico di Acerra per l’orto realizzato a Scuola con il coinvolgimento dei genitori degli alunni;
  • Marina Meluccio per la cura dell’Aiuola di Gelsomina a Fuorigrotta.

Motivazione

In ciascuno di questi meritevoli curatori del verde urbano c’è una tensione ideale con un forte senso civico applicato alla cura degli spazi adibiti a verde. In loro vi è la caparbia ostinazione a prendersi cura di una parte di città, mettendo in gioco la propria quota di responsabilità civile al servizio di un bene collettivo: un’aiuola, un giardino, un piccolo parco, un appezzamento di terreno, ritornano a splendere grazie al loro impegno quotidiano. Con semplici strumenti, ma armati di tanta buona volontà e spirito di abnegazione, restituiscono alla fruizione della collettività aree verdi, fino a ieri degradate. Accanto a loro tante persone che hanno mostrato una speciale attenzione alla cura ed alla promozione del verde nello svolgimento della propria attività pubblica o privata. A tutti loro la Giuria conferisce l’Attestato di merito Premio GreenCare 2018 come virtuosi curatori del verde urbano.