Premio Speciale Edizione 2018

/Premio Speciale Edizione 2018
Premio Speciale Edizione 20182018-09-06T22:47:09+00:00

Premio Speciale 2018 ex equo al Gruppo Carabinieri Forestale di Napoli ed al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco Napoli

Per il Gruppo Carabinieri Forestale di Napoli ritira il Premio il Colonnello Angelo Marciano, comandante del Gruppo Carabinieri Forestale di Napoli

Il Colonnello Angelo Marciano, Comandante del Gruppo Carabinieri Forestale di Napoli con il cavaliere del lavoro Gianni Russo, Presidente di Russo di Casandrino Spa

Motivazione

Per l’efficace attività d’indagine e prevenzione che ha visto il Gruppo Carabinieri Forestale di Napoli impegnato, tra giugno e luglio 2017, nell’individuazione dei piromani che hanno appiccato i numerosi incendi nell’area del Parco Nazionale del Vesuvio. Attentati dolosi, realizzati per danneggiare il patrimonio ambientale del nostro territorio, e far posto a discariche e cementificazioni abusive. La maggior parte dei responsabili sono stati assicurati alla giustizia, grazie al loro lavoro ed in virtù dell’applicazione efficiente del “metodo dell’evidenze geometriche”, con il quale si può risalire al punto esatto da cui è partito l’incendio, con la conseguente individuazione del colpevole.

Il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco Napoli

Per il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco Napoli ritira il Premio il Comandante Provinciale Vigili del Fuoco Napoli, ingegnere Emanuele Francesi

Il Comandante Provinciale Vigili del Fuoco Napoli, ingegnere Emanuele Franculli, con Riccardo Motti, direttore dell’Orto Botanico di Portici

Motivazione

Sfidando i più grandi pericoli nello svolgimento delle loro funzioni i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Napoli hanno dovuto gestire, contrastare e spegnere, tra giugno e luglio 2017, gli effetti devastanti degli incendi dolosi, appiccati in luoghi impervi sulle pendici del Parco Nazionale del Vesuvio. Un’emergenza ambientale, con conseguente disastro naturalistico, che ha visto i Vigili del Fuoco impegnati strenuamente, in durissimi turni di lavoro, pur di avere la meglio sui 927 incendi che hanno riguardato l’area vesuviana la scorsa estate. Se oggi, sul Parco Nazionale del Vesuvio, è tornata a fiorire la ginestra, lo dobbiamo a questi coraggiosi e valorosi uomini.

Alcuni Uomini del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco Napoli

Alcuni Uomini del Gruppo Carabinieri Forestale di Napoli