I libri curati dal GreenCare2022-03-14T13:25:27+01:00

In questa sezione pubblichiamo i libri di approfondimento che l’Associazione Premio GreenCare dedica ad alcune prerogative dei parchi e giardini della Campania per far conoscere la biodiversità di flora e fauna dei nostri territori.

La Volpe del Real Bosco di Capodimonte, a cura dell’Associazione Premio GreenCare (Grimaldi editore) – 2019.

Una favola, per adulti e bambini, scritta da Alessandra Grandi, ispirata al ritrovamento di alcune volpi che vivono nel parco storico e pubblico più grande d’Italia: appaiono nella vasca del canforo del Giardino Torre e sono tratte in salvo dal personale attivo nel Real Bosco di Capodimonte.
Illustrato con disegni originali, realizzati da Caterina Coppola, studentessa undicenne di Acerra, il libro è arricchito da testi che declinano il tema della volpe nei diversi ambiti:
– letterario, con un saggio di Alessandra Sannia, docente di Lettere, Liceo Artistico Boccioni /Palizzi;
– zoologico, con un contributo di Domenico Fulgione, docente di Zoologia, Dipartimento di Biologia, Università degli Studi di Napoli Federico II;
– naturalistico, con la descrizione del luogo delle apparizioni a cura di Nunzia Petrecca al vertice dell’azienda che ha il compito di curare il Real Bosco di Capodimonte sotto il profilo botanico;
– sentimentale, con un cammeo dello scrittore Maurizio de Giovanni.

Il ricavato delle vendite del libro (euro 12,00 a copia) servirà a sostenere le attività green dell’Associazione Premio GreenCare Aps.

Il libro è possibile acquistarlo presso la Grimaldi editore, in via Carlo Poerio 50-51, Librerie Feltrinelli, ed al Bookshop Electa presso il Museo e Real Bosco di Capodimonte. 

************

La camelia nei giardini storici della Campania, stampato per i tipi di Arte’M e curato dall’Associazione Premio GreenCare Aps – 2021

Il volume, che ha la prefazione del Ministro della Cultura Dario Franceschini, nasce a conclusione dell’Anno Internazionale della Salute delle Piante, proclamato dall’Assemblea Generale della Nazioni Unite per salvaguardare la biodiversità. Premio GreenCare risponde accendendo i riflettori sulla camelia, una pianta caparbia e delicata che, con 267 specie e tante declinazioni diverse, che accomuna idealmente parchi e giardini storici, pubblici e privati della regione, segnando un primato indiscusso per la flora campana: la prima camelia messa a dimora nell’Europa continentale, proveniente dalla Cina sulle rotte britanniche, prese dimora nel Giardino Inglese della Reggia di Caserta alla fine del Settecento. Da allora le sue traiettorie sono state infinite. Una storia avvincente, raccontata nel volume, tra sperimentazioni e giardini reali, con due protagoniste speciali: la regina Maria Carolina d’Austria a Lady Walton.

Il volume, stampato con il contributo dell’azienda Royal Garden, raccoglie i testi dei Direttori dei siti nei cui giardini dimorano le camelie: Sylvain Bellenger (Museo e Real Bosco di Capodimonte), Paolo Caputo (Orto Botanico di Napoli), Paolo Giulierini (Museo Archeologico Nazionale di Napoli), Tiziana Maffei (Reggia di Caserta), Marta Ragozzino (Direzione regionale Musei Campania), Fernanda Capobianco (Villa Pignatelli), Alessandra Vinciguerra (Fondazione Walton – Giardini La Mortella), ma anche di addetti ai lavori quali Alberta Campitelli (Associazione Parchi e Giardini d’Italia), Maria Luisa Margiotta (architetto paesaggista), Aldo Cobianchi (Società Italiana della Camelia), Addolorata Ines Peduto (GreenCare Caserta).

Il libro in distribuzione gratuita per i soci del Premio GreenCare, è in commercio nelle principali librerie, bookshop dei musei italiani e sui siti.

Il volume gode dei patrocini morali della Direzione regionale Musei Campania, Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Museo e Real Bosco di Capodimonte, Reggia di Caserta, Associazione Parchi e Giardini d’Italia, Fondazione Walton – Giardini La Mortella, FAI Campania, Grandi Giardini Italiani, Società Italiana della Camelia, Garden Club Napoli, Associazione Giada, Unione Industriali Napoli.

 

Torna in cima