Una scuola green a tutto tondo il II Circolo Didattico di Acerra

//Una scuola green a tutto tondo il II Circolo Didattico di Acerra

Una scuola green a tutto tondo il II Circolo Didattico di Acerra

Grande accoglienza al II Circolo Didattico di Acerra per il Progetto pilota GreenCare School che vede coinvolti circa 350 alunni delle classi quarte e quinte della scuola intitolata a Don Peppe Diana. I bambini si sono molto impegnati nella lettura del libro “Dalla parte del vento” ed ora hanno potuto incontrare l’autore Giovanni Calvino per esprimergli apprezzamenti e curiosità.

Un’aula magna festante di foglioline verdi, ispirate alla lancia-foglia, simbolo del Premio GreenCare, hanno salutato l’ingresso dell’architetto Calvino, accompagnato dalla direttrice didattica Rosaria Coronella. Presenti  tutte le Docenti coinvolte dal progetto pilota GreenCare School e la professoressa Pina Candileno, già docente in questa scuola, e culturalmente molto impegnata ed attiva ad Acerra.

Il II Circolo didattico di Acerra è una scuola con una spiccata vocazione green, espressa in una serie di progettualità applicate nelle ore scolastiche, comprese tra l’insegnamento della pratica del corretto riciclo all’orto gestito dai genitori degli alunni. Un plesso scolastico che valorizza il legame con il territorio, attraverso la conoscenza dei propri luoghi e della propria storia – ne sono testimonianza i bei plastici del Castello Baronale e della Cattedrale -, attento alle nuove tecnologie con la moderna sala multimediale, ma anche impegnato a far esprimere agli alunni tutte le loro potenzialità canore e musicali, con una piccola sala insonorizzata dove si insegnano le percussioni, la chitarra ed il canto.

Ed anche la creatività degli alunni è tenuta in gran conto ed alimentata, se si pensa che questa Scuola ha il logo disegnato da un’alunna, dopo un piccolo concorso interno che ha visto protagonisti tutti i bambini.

Per il GreenCare School gli alunni hanno scritto poesie, composto cartelloni e preparato disegni, ispirati al libro Dalla parte del vento. Hanno formulato moltissime domande all’Autore, prevalentemente sui temi della genesi del libro, sul lavoro dello scrittore, sul valore dell’amicizia e del perdono, molto colpiti dal rapporto tra Totò ed Agnese, ma anche attenti al rapporto tra legalità ed illegalità, tra bene e male. Ponendo spesso l’accento sul confine, a volte sottilissimo, che separa le due dimensioni della vita.

Inoltre, alcune classi, a conclusione della lettura del libro, sono state accompagnate a visitare i luoghi in cui è ambientata la storia: così i bambini hanno potuto conoscere il Chiostro di Santa Chiara, in contatto con una parte molto speciale dell’Area Metropolitana di Napoli.

Insomma, siamo rimasti, come ideatori dell’attività GreenCare School, molto impressionati dal grande e prezioso lavoro che le Docenti del Don Peppe Diana, molto ben sostenute dalla Dirigente Scolastica Coronella, hanno svolto con una particolare attenzione, cura, e speciale sollecitazione, esplorando tutte le possibilità di lettura che il libro poteva offrire.

In fondo, il nostro libro è solo un timido strumento che, se nelle mani giuste, può far fiorire innumerevoli strade di conoscenza, consapevolezze, ed un senso civico più attento ai beni collettivi, tra i quali il verde è la massima rappresentazione.

 

2018-04-19T19:28:16+00:0019 aprile 2018|I’m a GreenCarer|0 Comments

Leave A Comment